I vitigni

I terreni di Forano sono asciutti, di medio impasto. Le vigne, tutte a giacitura collinare, sono ben esposte ed assolate e godono di una discreta ventilazione, questo garantisce il mantenimento di un perfetto stato sanitario delle uve, anche quando la raccolta si protrae nel tempo.La scelta ricade volutamente su vitigni autoctoni, capaci di offrire notevoli potenzialità ed esprimere al meglio le caratteristiche di questa terra: il Maceratino è infatti il vitigno predominante nella D.O.C. Colli Maceratesi Bianco, il Sangiovese e il Montepulciano interessano la D.O.C. Rosso Piceno, mentre il Lacrima e la Vernaccia si trovano nel disciplinare di produzione del Colli Maceratesi Rosso.

Le attuali densità di impianto sono elevate (80 cm sulle file) ciò consente di ottenere una indiscussa concentrazione sul frutto e quindi nel vino.Il clima risente dell'influsso adriatico, quindi moderatamente freddo in inverno e particolarmente caldo nei mesi estivi, quando però interviene l'azione mitigatrice del mare -che dista 20 Km- a ventilare le colline favorendo anche una certa escursione termica tra il giorno e la notte.L'insieme di queste condizioni fa sì che si possano raggiungere elevate maturazioni zuccherine, fenoliche e cellulari delle uve. Inoltre su tutti i vigneti, particolarmente sul Montepulciano che in queste zone tende a maturare più tardi, effettuiamo un consistente diradamento dei grappoli in pre-raccolta, protraendo la vendemmia fino alla fine di Ottobre.

Fin dalla raccolta prestiamo molta attenzione nei confronti delle uve precedentemente selezionate nel vigneto dopo ripetuti passaggi, quindi il trasporto avviene in piccole casse riempite solo a metà per non lacerare i grappoli al loro interno, in tal modo si preservano tutti profumi varietali e il gusto del vino.